Orchestra dell'Università di Pisa
cherubino

Direttore musicale

Manfred Giampietro è compositore e direttore d’orchestra. Diplomato in clarinetto al “Mascagni” di Livorno e in composizione, con lode, al “Boccherini” di Lucca, ha studiato direzione d’orchestra con Piero Bellugi, Gianluigi Gelmetti ed Ennio Nicotra. Suoi anche due diplomi di merito in musica per film presso l’Accademia Chigiana di Siena sotto la guida del premio Oscar Luis Bacalov.

Ha scritto le musiche per i lungometraggi Il Giocatore invisibile di Stefano Alpini (PolisFilm), La scelta impossibile (prodotto da Giuseppe Di Giorgio), Aquile Randagie di Gianni Aureli (Istituto Luce Cinecittà); per il documentario di Livia Giunti Naturale – il Teatro delle Ariette; per i cortometraggi di Francesco Giusiani L’ultimo nastro di Krapp, L’uomo dei suoni (Premio Fedic 2009), Innocenze perdute (finalista al David di Donatello 2011 ed esposto allo Short film corner a Cannes), La notte dei due innamorati, Lara, Culurzones (Premio del pubblico al Cagliari Film Festival 2014, con protagonista Carlo Delle Piane). Ha composto inoltre le musiche per il promo istituzionale Welcome to the University of Pisa (a cura di Francesca Pala e Claudio Benedetti), per Memoria del futuro della Scuola Normale Superiore di Pisa, per La bellezza della prossimità della Fondazione Cardinale Maffi (con fotografie del prof. Giovanni Padroni) e per La Sapienza Night Experience di Lorenzo Garzella. Sue anche le musiche originali per spettacoli teatrali come Un inferno verticale, Revolution 9, L’inconciliabile, ossia l’importanza dell’orologio (Quieta Movere Teatro). Quale membro dell’Associazione “Cluster”, ha composto Geometrie silenti (evocazioni sonore per una mostra del pittore Marcello Polacci), Lunare per pianoforte solo, il quartetto L’arte della scorrevolezza, Ex ungue leonem per violoncello solo e nastro magnetico (eseguito in prima assoluta da Sabine Krams). Ha collaborato con numerosi artisti tra i quali Andrea Bocelli e Dario Marianelli.

È dottore di ricerca in “Storia delle arti visive e dello spettacolo” presso l’Ateneo pisano, dove ha insegnato “Teoria musicale” ed è attualmente docente di “Musica per film” e “Critica musicale”. Ha pubblicato due volumi e numerosi saggi e contributi scientifici. Direttore, dalla sua fondazione, dell’Orchestra dell’Università di Pisa, ha diretto anche l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo nel Coriolano di Beethoven.

Torna in cima